Sciamano

Il Tamburo dello Sciamano

Sciamano

La lettera N

N come Negarsi e come Nascondersi.
(Agarri-lim Gu: dal radicale n in ni₁, nu- e nu₁)

Le persone N (ad es. Giuliano, Giovanna) hanno la caratteristica principale e traggono potere dal negarsi agli altri.
Essi non si concedono mai del tutto a nessuno, nell'amicizia come nell'amore o nei rapporti sociali in genere.
Molti di loro interpretano la propria ritrosia come timidezza e alcuni la attribuiscono a problemi di rapporto coi genitori nell'infanzia o a esperienze affettive finite male.
Specie i più sensibili, credono di negarsi per non venir feriti.
In realtà invece si negherebbero comunque perché è la loro natura. Tutt'al più, proprio in quanto per natura non si concedono, si trovano coinvolti in relazioni in cui è opportuno non concedersi, ad es. relazioni in cui si rischia di venir feriti: in altre parole, gli Spiriti nella loro saggezza li fanno incontrare con persone e situazioni adatte al loro Potere! L'interpretazione psicologica del loro atteggiamento quindi non fa altro che confondere la causa con l'effetto.
Se invece non sono individui sensibili o sono più aggressivi, le altre persone possono ritenerli egoisti e loro stessi arrivano a reputarsi tali, leggendo il non concedersi come un comportamento egoistico e di disinteresse verso il prossimo.
In realtà non sono egoisti per natura né si negano per questa ragione - alcuni di loro nondimeno usano il loro Potere di negarsi per salvaguardare e quindi far crescere il proprio Ego e per usare gli altri impunemente: negarsi infatti non solo dà ad essi un potere sugli altri ma, non coinvolgendosi mai del tutto e non dando molto di sé, possono servirsi del prossimo senza trovarsi invischiati in complicazioni affettive o pratiche.
In molti casi però il giudizio severo sugli N è ingeneroso: di solito non sono cattivi né egoisti e non è neppure vero che non amino o non provino sincera amicizia, alcuni possono perfino fare "apparenti" pazzie d'amore, ma ciò non tocca mai il nucleo della loro personalità e altera poco la loro vita.
I più sensibili soffrono per la fine di una relazione, ma si tratta di un dolore che scorre in superficie e svanisce presto.

Alcuni N sono grandi amanti degli animali e si legano molto alle loro bestiole domestiche, perché preferiscono gli animali agli uomini in quanto il rapporto con essi è meno esigente e occupa uno spazio limitato, quindi non arriva mai a disturbarli chiedendo loro ciò che non vogliono dare.
Nascondono in generale i loro sentimenti e per questo motivo può capitare di scoprire che covano ostilità e disprezzo per alcune persone, senza che quasi nessuno se ne avvedesse.
Hanno simpatie e antipatie spiccate, che di solito tengono celate.
In caso di problemi nei rapporti, la situazione si può aggravare perché gli N tendono a non parlare o comunque non delle cose che contano. Anche per questo motivo non sono di solito buoni genitori e i figli si sentono ignorati.

Benché gli N nascondano se stessi agli altri, non sono necessariamente introversi. Molti di loro lo sono, ma altri sono estroversi, anche se in realtà rimangono chiusi sui loro sentimenti e su tutto ciò che conta per loro.
Gli N estroversi sono di solito invadenti, forse perché sono scarsamente interessati al rapporto con gli altri e non si accorgono di travalicare. Inoltre molti tendono ad approfittarsi degli altri e cercare di sfruttarli.

Molte persone N sono degli artisti oppure hanno un modo "artistico" e originale di condurre il proprio lavoro. L'arte li attrae e possono aver successo in campo artistico perché la loro anima, negandosi ai rapporti reali, è libera di spaziare senza remore in altri Mondi.
Allo stesso modo molti si dedicano intensamente al lavoro, anche non artistico, senza soffrire troppo per le conseguenze negative in campo famigliare e affettivo.
Ciò nonostante non sono per natura degli stakanovisti e non dovrebbero diventarlo. Essi non si concedono mai completamente a un solo Spirito, neppure a quello del loro lavoro e quindi, se assecondano la propria natura, pur lavorando molto prenderanno il lavoro con leggerezza e non rinunceranno al divertimento e a godersi la vita. Se lo fanno, diverranno frustrati e spesso acidi oppure inerti. Una conseguenza del loro Potere naturale di negarsi è infatti un lieve, non eccessivo edonismo.
Gli N nascondendosi e negandosi riescono a lasciare inalterato il nucleo intimo della loro persona e quindi mantenere quell'originalità nativa che quasi tutti gli altri nel tempo annacquano e adattano ai modelli sociali accettati.
Per questo sono per solito originali nel modo di vivere e di pensare e, per quanto possibile, come già accennato, di gestire il lavoro.
Benché possa sembrare una contraddizione, sono però anche vanitosi e ambiscono moltissimo al prestigio e alla stima altrui, che vogliono però ottenere mantenendo la loro originalità.
Tuttavia per amore di solitudine spesso rischiano di non mettersi abbastanza in gioco e di restare dove sono.

Una loro bella caratteristica, almeno se non contrastano la propria natura, è che non tendono a giudicare gli altri e comunque sono generosi nel farlo. Possono fare di ciò una dote meravigliosa, anche se in origine deriva semplicemente dal fatto che, come agli altri non vogliono dare molto, così pure non si aspettano né desiderano molto. La severità di giudizio invece è caratteristica di chi dal prossimo si attende (e spesso anche vuole dare) molto e resta frustrato di fronte alle aspettative disattese.
Per ragioni simili, la loro morale è elastica e tollerante, sugli altri come su se stessi.
Secondo la loro natura, anche riguardo al danaro e ai beni sono generosi.

Con l'altro sesso hanno sovente successo grazie proprio al fatto che si negano, il che può farli apparire misteriosi e attraenti.
Alcuni sono donnaioli o ragazze leggere, talora hanno più storie simultanee. Non essendo dei moralisti fanno questo con disinvoltura e con un'innocenza quasi fanciullesca.
I rappprti duraturi ideali per gli N sono quelli non troppo esigenti e vincolanti, meglio ancora se ognuno vive a casa propria, anche se magari al piano di sotto. Sotto questo rispetto, hanno somiglianze con le persone E, con cui infatti - almeno fino a un certo punto - legano bene.

Per quanto possa suonare strano, un rischio che corrono è soffrire di solitudine. Infatti non sono dei veri solitari - come rivela già il fatto che tengono molto alla stima e alla reputazione - e godono della presenza altrui, purché in quantità limitata. Per loro i rapporti umani fanno parte del godimento della vita.
Il loro negarsi tuttavia può costringerli alla solitudine affettiva se non trovano qualcuno disponibile a una storia d'amore sulle stesse basi.
La solitudine e soprattutto la mancanza o scarsità di una vita sessuale rende gli N infelici: allora tendono a divenire acidi oppure pigri fino all'inerzia.
Quando inacidiscono cominciano ad assumere atteggiamenti opposti a quelli naturali: si immischiano negli affari altrui, danno consigli non richiesti se estroversi oppure parlano dietro le spalle se introversi, condannano gli altri, diventano invidiosi.

i poteri

I poteri delle persone N sono la capacità di negarsi e di non farsi coinvolgere, la tolleranza, la generosità, l'egoismo, il senso artistico, l'originalità, il fascino specie sull'altro sesso.
Non sono kakáram per natura, ma hanno un'energia mediamente alta ( talora con cali improvvisi), tranne quando sono frustrati e si impigriscono.

cosa devono evitare e cosa cercare

Gli N devono evitare il matrimonio tradizionale e di rinunciare all'indipendenza, è inoltre meglio per essi un lavoro originale o che possano condurre a modo loro.
Devono anche evitare una vita priva di piaceri e un'ascesi troppo severa.
Dovrebbero cercare di sviluppare in qualche modo le loro attitudini artistiche o comunque di avere un loro rifugio, un loro mondo in cui sentirsi a proprio agio.
Dovrebbero trovare Spiriti che li aiutino a mettersi in gioco e a dar voce ai loro sentimenti e alle loro esigenze, specie nei rapporti umani ed affettivi.